Nella prefazione al libro “Storie di bambini vittime di mafia” , Don Ciotti scrive : “Senza parole. Così restiamo quando la realtà è tanto terribile da non poter essere commentata o anche solo raccontata. Quando i fatti sembrano indicibili, e inesprimibile l’orrore che suscitano. Invece mai come in quei momenti , di fronte a quel disorientamento , abbiamo il dovere di trovarle, le parole. Non parole al vento però, quelle dell’ indignazione facile,della commozione senza conseguenze.”

Splendido questo incontro con Bruno Palermo. Quando la professionalità sposa l’umanità e l’onestà intellettuale nascono parole che parlano al cuore. ❤
#BrunoPalermo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *