I BENI CONFISCATI SONO ‘COSA NOSTRA’ Un modello: La Cooperativa #TerreJoniche (Isola di Capo Rizzuto-Crotone)

Oggi 7 Marzo 2020, la legge n. 109/96 per il riutilizzo pubblico e sociale dei beni confiscati alle mafie compie ventiquattro anni. Come scrive Davide Pati, “Le ricchezze e i patrimoni accumulati illecitamente sono stati trasformati in beni comuni, opportunità di lavoro, luoghi di accoglienza e cultura: un percorso inimmaginabile anni fa , prima della petizione popolare che portò alla raccolta di più di 1 milione di firme a sostegno dell’approvazione della legge 109/96. Una legge diventata un riferimento in Europa e a livello internazionale nella lotta alle mafe. Ma accanto ai positivi risultati raggiunti, tante sono le criticità esistenti ed i nodi da superare. Per questo, oggi più che mai, è necessario articolare nuove proposte partendo dalle buone pratiche amministrative e sociali, mettendole in rete sui territori e confrontandosi sulle azioni e soluzioni da costruire insieme.”
#TerreJoniche è per il team #Terradimezzokr, nel nostro territorio, l’esempio migliore di come i beni confiscati siano diventati ‘cosa nostra’, qualcosa da proteggere, vivere e preservare perché modello per tutta la comunità
#perilbeneditutti #Libera #TerreJoniche #Asoc1920 #resistenza #liberidicrescereliberi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *